HomeAccedi al tuo FSEAccesso per cittadini stranieri • Accesso per minori con genitori non comunitari

Accesso per minori con genitori non comunitari

Accesso per minori con genitori non comunitari residenti e assistiti in Emilia-Romagna

Solo i genitori o i tutori che hanno già il proprio Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) possono creare un FSE anche per i loro figli minorenni. 
Non è possibile effettuare la registrazione on line di cittadini minorenni. Il genitore deve andare agli sportelli dedicati per registrare i minori e associarli al proprio FSE. Se vuole, può associare anche l’FSE dell’altro genitore. 

Deve presentarsi allo sportello con: 
Modulo per l'accesso al Fascicolo Sanitario Elettronico del minore compilato e firmato (ogni modulo può essere utilizzato per un massimo di tre minori) 
• documento di identità del genitore valido e rilasciato dallo stato di provenienza o la carta d’identità italiana 
• documento di identità del figlio valido e rilasciato dallo stato di provenienza o la carta d’identità italiana. 
• una fotocopia dei documenti d’identità (sia del genitore che del figlio) che viene ritirata dall’impiegato di sportello 
• autocertificazione della residenza in Italia del genitore e del figlio. 
Se si compilano tutte le parti del modulo, può recarsi un solo genitore allo sportello. 

È possibile associare il minore anche all’altro genitore. 
In questo caso se l’altro genitore ha già il FSE non è necessario presentare alcun documento.
Nel caso in cui l’altro genitore non abbia il FSE attivo, è necessario presentare fotocopia del documento di identità dell’altro genitre e l’eventuale delega per l’attivazione del FSE.

NOTE IMPORTANTI 
• È necessario informare l’operatore dello sportello che si tratta di un minore. In questo modo è possibile eseguire una corretta registrazione 
• il minore non ha bisogno di un indirizzo e-mail 
• i minorenni autodeterminati/emancipati – cioè quei minori che hanno già 16 anni e non sono più soggetto alla potestà dei genitori - sono gestiti come minorenni nel caso del FSE 
• quando il minore compie 18 anni deve recarsi a uno degli sportelli dedicati per effettuare il riconoscimento “de visu”, cioè l’operatore dello sportello incontra l’utente di persona e verifica i dati identificativi con quelli riportati su un documento di identità valido. È necessario portare una fotocopia del documento di identità da lasciare all’operatore.

Sito ottimizzato al fine di consentire una migliore fruizione a tutti i cittadini nell'ambito del progetto FAMI Prog.1084 "Casper Az 03"